Comunicato elezioni comunali 2017

Cari elettori, care elettrici
Gentili giornalisti, spettabili redazioni

a margine del risultato elettorale dello scorso 11 giugno, il Partito Democratico cittadino ha avuto modo di aprire una prima fase di riflessione. La sconfitta che ha portato alla vittoria del centrodestra guidato da Sergio Bossi candidato sindaco, apre si di fatto una nuova stagione di analisi e di confronto interna, diretta al dialogo anche con altri esponenti del centrosinistra cittadino. Allo stesso tempo però ci preme sottolineare come queste elezioni facciano parte di un percorso avviato dalla segreteria cittadina, diretta ad ampliare la propria base. Proprio in questo contesto, le recenti elezioni hanno lasciato sul campo numeri interessanti che meritano analisi più approfondite e che vanno oltre l’affermazione del centrodestra. Il Partito Democratico ha affrontato questa tornata elettorale considerandolo un punto di partenza, un anno ‘0’ diretto alla costruzione.
Da qui siamo ripartiti per costruire un Partito forte e coeso capace di far fronte alle sfide future.

La segreteria rinnova le congratulazioni a Sergio Bossi per la vittoria ottenuta, ed è pronta ad affrontare questo mandato con i suoi rappresentanti in consiglio comunale.

Vi ringraziamo per lo spazio che vorrete concedere alla comunicazione.
Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

La Segreteria

Saitta dà il via alla casa della salute

Dopo Fassino, a Borgomanero per inaugurare il comitato elettorale di Corrado Rossi sindaco, lunedì sera alla Soms un incontro più tecnico ma allo stesso tempo molto partecipato, il convegno con Antonio Saitta che, sulla sanità, tema importantissimo per la nostra campagna elettorale, ha dato importanti rassicurazioni. Saitta ha confermato la disponibilità della Regione a realizzare a Borgomanero una ‘Casa della salute’, medici a disposizione dei cittadini, elemento inserito nel nostro programma elettorale. Inoltre lo stesso Saitta ha condiviso la necessità di incrementare la quota capitaria oggi ferma a 1470 euro; la più bassa di tutto il Piemonte, e ferma da anni.
Grazie al nostro impegno questo è possibile.
Grazie al nostro impegno abbiamo ottenuto concretamente questo importante risultato che va direttamente ad interessare le aspettative dei cittadini in ambito sanitario.

Con noi #BORGOMANEROTORNAGRANDE